RADICCHIO E PATATE (ANCHE IN PAUSA PRANZO)

insalata di radicchio e patate

Ho pensato questa insalata di radicchio e patate facendo un lavoro per conto del mio blog Schiscetta (completamente dedicato alla pausa pranzo fuori casa, se non lo conoscete potete scoprirlo cliccando qui). Pensare a un’insalata di foglie che non soffra chiusa in un contenitore di plastica come quelli che normalmente si utilizzano per il trasporto degli alimenti destinati a rifocillare durante il break tra le ore lavorative non è semplicissimo, credetemi.  Troppo spesso arrivati all’ora di pranzo ci si trova davanti a un mucchietto di foglie afflosciate tutt’altro che invitanti. Le foglie da  “trasportare” devono essere corpose e resistenti per sopportare la “prova trasporto”, le più indicate sono quelle di radicchi , indivia, cicoria belga, lattuga romana, lattuga canasta o lattuga iceberg.

Così ho pensato a un’insalata a base di foglie di radicchio. Ma cosa aggiungere per renderla abbastanza saziante da non far vedere i sorci verdi per la fame nella seconda parte della giornata? Per non costringere chi la dovesse consumare a dover mettere una pezza allo stomaco a suon di cracker o biscotti?  Niente di meglio, di delle patate, ho pensato. Sazianti e saporite, se ben condite.  Il connubio radicchio e patate mi è suonato subito bene.

Così l’ho preparata (studiando anche un sistema di condimento che rendesse stuzzicanti le patate ma non andasse a rovinare le foglie di radicchio) e, dopo averla assaggiata, l’ho trovata troppo interessante per non presentarla su queste pagine. InsalataMente merita le ricette più originali, per le schiscette da pausa pranzo troverò altre idee (che non mi mancano).

Così è nato il piatto che vi suggerisco oggi, ora ne sapete tutta la storia. Ve lo propongo così come è stato pensato, con ingredienti per una persona. Se vorrete portare in tavola quest’insalata per 4 persone vi basterà fare una semplice moltiplicazione (vi serviranno un cespo abbastanza grosso di radicchio e 3 o 4 patate  di media grandezza).

 

Contenitore con insalata di radicchio e patate

 

Insalata di radicchio e patate

Preparazione: 10 minuti
Cottura: 12 minuti (avviene durante la preparazione)

Ingredienti per 1 persona

2 patate piccole
7 foglie di radicchio di Chioggia
1 cucchiaio di cipolla tritata
1 cucchiaio di prezzemolo fresco tritato
1 cucchiaino da tè di timo secco
olio extravergine d’oliva
aceto di vino bianco
5 cucchiai di brodo vegetale
1 cucchiaino da tè di senape
sale q.b
1 cucchiaino da tè di zucchero
pepe nero macinato al momento q.b

Pelate le patate, lavatele e con la mandolina tagliatele a fette molto sottili che lesserete a vapore (circa 10 minuti). Intanto scaldate 2 cucchiai d’olio in un pentolino con fondo antiaderente, aggiungete la cipolla e rosolatela per un minuto, unite il timo e il brodo, e continuate a cuocere a fiamma vivace per un paio di minuti e poi togliete dal fuoco e lasciate raffreddare.

Lavate il radicchio, asciugatelo e spezzettatelo nella ciotola che porterete con voi in ufficio. A lessatura ultimata delle patate mettetele in una ciotola e conditele  con l’emulsione preparata con 1 cucchiaio e mezzo  d’olio, ½ cucchiaio d’aceto, il prezzemolo, lo zucchero, la senape, una presa di sale e una spolverata di pepe.

Aggiungetele  al radicchio e chiudete il contenitore con il suo coperchio. In un barattolino con tappo a vite portate con voi il condimento preparato con il brodo e la cipolla e, al momento di sedervi  a tavola, aggiungetelo  all’insalata e mescolate  con cura. Rifininite la vostra insalata di radicchio e patate con un giro di extravergine (ne tenete una bottiglietta in ufficio con tutto l’occorrente per la vostra pausa pranzo, vero?).

insalata di radicchio e patate

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*