ACETOSA, FRAGOLE E CRANBERRY: VIVA IL ROSSO NELL’INSALATA!

insalata con fragole su piatto bianco

 

Ah, le fragole! C’è voluto il libro per ragazzi di Ilaria Bonuccelli che mi è arrivato per la mia attività di recensioni  per farmi capire perchè amo così tanto le fragole. Perchè nel racconto Le magiche avventure di Checco e il Delfino (Edizioni ETS) c’è un bel passaggio su questi frutti profumati. Ed è quando, in mezzo ai flutti, Checco racconta al suo amico pinnato di quando la mamma lo portò, a occhi chiusi, in un grande campo di fragole a raccogliere il necessario per preparare la sua torta di comleanno. “Nell’aria c’era un profumo buonissimo. Lo avevo già annusato, mi stuzzicava la memoria …“. Ecco, anche a me le fragole stuzzicano la memoria. Sempre. Mi riportano a tanti anni fa, a situazioni di infanzia e d’adolescenza vissute intorno a una coppa di fragole. Immagini finite nelle parti più remote della mia mente, ma sempre pronte a sgattaiolare fuori quando colgo il profumo dei frutti rossi.

Forse è per questo motivo che, appena posso, aggiungo delle fragole alle mie insalate.

In questa ricetta, per esempio, nata quando sugli scaffali di un supermercato ho scoperto delle vaschette di Acetosa (Rumex Acetosa), quelle foglie un po’ acidule che vengono chiamate anche Erba brusca per via del loro sapore che ricorda un po’ quello del limone. Di solito queste foglie vengono aggiunte, appunto per dare una nota un po’ agra, ad altre foglie come la valerianella o la foglia di quercia, ma in questo caso se ne stavano lì nella vaschetta sole solette, ad attendermi. Freschissime (dovevano essere appena arrivate sullo scaffale) mi hanno attirato per le brillanti venature rosse. “Ne voglio fare un’insalata profumata all’insegna del rosso” -mi son detta.

Giocoforza sono entrate in scena le adorate fragole. Ogni occasione è buona, come dicevo sopra, per farle rientrare tra gli ingredienti delle mie preparazioni da insalatiera. E poi i cranberry (mirtilli rossi), bacche deliziose che fanno tanto bene, che ora si trovano in tutti i supermercati.

E così è nata quest’insalata  “sana”, stuzzicante per la vista, golosa al palato ma anche appagante per  l’olfatto, visto che al profumo delle fragole si è aggiunto quello dell’aceto che ho utilizzato per il condimento: quell’aceto di arance rosse che avevo provato tempo fa e che ora ho ritrovato sugli scaffali del supermercato del paese. Se avete voglia di un’insalata leggera da antipasto o da contorno, o da piatto unico in questi giorni di grande caldo, non avete che da continuare a leggere.

 

Insalata Viva il rosso!

Preparazione: 10 minuti

Cottura: –

 

Ingredienti per 4 persone

Foglie di acetosa rumex 150 gr.

Fragole 150 gr.

2 manciate di cranberry disidratati

Olio extravergine d’oliva

Aceto di arance rosse

Miele di tiglio

Sale e Pepe nero al mulinello

 

Mondate l’acetosa, lavatela e fatela asciugare stendendola su un canovaccio pulito.Mondate le fragole, lavatele e asciugatele tamponandole con la carta da cucina, poi tagliatele a spicchi (o a metà se sono molto piccole). Versate nell’insalatiera l’acetosa, le fragole e aggiungete i cranberry.

Preparate il condimento emulsionando 5 cucchiai (scarsi) di olio, 1 cucchiaio e mezzo d’aceto, 1 cucchiaio di miele, una presa di sale e una bella spolverata di pepe. Versate la vinaigrette sull’insalata, mescolate con cura e portate subito in tavola.

insalata con fragole su piatto bianco

Nota: Non omettete il miele dalla preparazione del condimento. Oltre a consentire l’emulsione, attenua l’acidità di tutti gli ingredienti, rendendo quest’insalata gradevole anche a chi non ama i sapori agri.

 

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*