CETRIOLI SUPER RINFRESCANTI!

Caraffa con acqua, cetrioli e arancia

I cetrioli sono ortaggi tipici dell’estate anche se ormai li si trova in vendita tutto l’anno. Come tutti i frutti e gli ortaggi estivi, madre natura li ha creati apposta per rinfrescare e idratare l’organismo nelle giornate più calde. In queste settimane torride per me sono una vera benedizione. Li coltivo nel mio orto (a proposito, quest’anno ho introdotto nel mio campetto anche una varietà armena di cetrioli, a buccia liscia), ma all’occorrenza vado anche a comprarli. Non mi bastano mai!

Non solo, infatti li utilizzo in mille insalate, da soli, abbinati a pomodori o cipolle rosse, accompagnati o meno da feta e olive, insaporiti da foglie fresche di menta o di aneto, o per dello tzatziki preparato con yogurt greco e aglio, ma li uso anche per delle bevande super rinfrescanti.  Credetemi: non c’è  nulla di più refrigerante e dissetante in estate di una bella caraffa di acqua ai cetrioli e arancio come quella che viene servita in molte spa.

Caraffa con acqua, cetrioli e arancia

Come la preparo? È facilissimo: basta mettere in una caraffa un litro e mezzo d’acqua del rubinetto già fresca, aggiungere 6 fette sottili di cetrioli ( con la buccia) e 6 fette sottili di arancia non trattata (anche questa con la buccia). Poi si copre la caraffa con della pellicola trasparente per alimenti  o con l’apposito tappo e si mette in frigorifero per 45 minuti. Voilà, l’acqua ai cetrioli e arancia è pronta! Rinfrescante e detox, che volete di più?

Al posto dell’arancia si può utilizzare anche un grosso limone non trattato (tagliato a fette sottili) oppure 5 o 6 rametti di foglie di menta e un paio di rametti di melissa.

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*