STASERA UN’INSALATA RICCHISSIMA!

Insalatiera tonda in legno contenete insalata di lattuga con uva e noci

Che insalata portete in tavola stasera? Vi mostro la mia che sta aspettando di essere condita. Più live di così…

Da qualche giorno avevo voglia di un’insalata con frutta, con tanta frutta, e stasera la voglia me la sono tolta con abbondanza di frutta autunnale abbinata a dei freshi cuori di lattuga. Per il condimento mi sono sbizzarrita, non sia mai che una mia insalata sia un’insalata “banale”…

Ovviamente è un quasi piatto unico, noi insieme a questo piatto avremo solo una crema di patate e piselli. A proposito, sto diventando bravissima a preparare anche creme e zuppe, tanto che mi sta venendo un’ideina. Non vi anticipo nulla, scoprirete tutto a tempo debito.

Buona serata (e buona insalata, quaslsiasi sia la vostra).

Insalatiera di legno contenente lattuga, uva, noci e parmigiano

 

INSALATA AUTUNNALE RICCA

Ingredienti per 2 persone

cuori di lattuga 200 gr.

6 acini d’uva rosata senza semi

6 acini d’uva bianca senza semi

1 pera matura ma ben soda

5 gherigli di noce

1 piccolo cipollotto tritato finemente

una manciata di Parmigiano Reggiano a lamelle

1 cucchiaio di marmellata di susine

1 cucchiaino da caffè di salsa Worcesterhire

olio extravergine d’oliva

aceto di mele

sale

pepe nero macinato al momento

Mondate la lattuga, lavatela, asciugatela e spezzettatela in un’insalatiera. Lavate l’uva, asciugatela  e dividete gli acini in due. Lavate la pera, asciugatela e tagliatela a pezzetti. Tostate i gherigli di noce in un padellino con fondo antiaderente. Aggiungete la frutta alla lattuga, insieme al formaggio. Preparate il condimento emulsionando 3 cucchiai di olio, 1 cucchiaio di aceto, il cipollotto,  la marmellata, la salsa Worcestershire, una presa di sale e un’abbondante spolverata di pepe. Versate il condimento sull’insalata al momento di portarla  in tavola, mescolando a lungo.

Insalatiera tonda in legno contenete insalata di lattuga con uva e noci

Dimenticavo, le foto sono bruttissime, ma con l’Ipad e una cucina con poca luce non si possono fare miracoli…

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*