LE ARANCE: PROTAGONISTE DI TANTE INSALATE CHE FANNO BENE

SONY DSC

 

Nella foto si vedono due arance, una intera e una tagliata a metà e a spicchi

I “globi d’oro” della mitologia greca  (detti portogalli nella letteratura del XIX secolo) sono ingredienti gustosi e sani  per tante insalate, e non solo per quelle di frutta/macedonie. Pensate, per esempio, a quel grande classico che è l’insalata siciliana di finocchi e arance. Una delizia, vero?

Dolci o leggermente asprigne, a seconda della varietà, le arance sono una fonte straordinaria  di vitamina C ( acido-L ascorbico)  fondamentale per il  funzionamento del sistema immunitario e per la sintesi di quel  collagene che assicura  elasticità e compattezza a pelle,  muscoli e ossa.

Ma non solo, questi agrumi contengono anche buone quantità  di vitamina A (betacarotene) e di vitamina B1 e B2 e  sono  ricche di pectina,  una sostanza  alleata dell’organismo nella lotta contro i tumori. Un ingrediente da insalata, quindi, che oltre a soddisfare il palato fa anche molto bene.

Ormai le arance si trovano sul mercato quasi tutto l’anno, anche se il loro periodo principe resta  quello che va da ottobre a giugno. Tante  le varietà adatte all’utilizzo in insalata: tutte quelle del gruppo  Navel di origine spagnola, caratterizzate dalla polpa dolce e squisita,  la  pregiata Bionda ovale , colore arancio chiaro, molto compatta,con polpa dolce priva di semi, le rosse o sanguigne, che devono il colore della polpa  agli antociani o antocianine, il cui contenuto varia a seconda della cultivar e delle condizioni ambientali, come la Tarocco , che dà il meglio di sé  quando è sottoposta a  forti sbalzi termici, la Moro, dolce e quasi priva di semi, la Sanguinella, leggermente più acida delle altre.

Ed ora un consiglio pratico: quando si utilizzano le arance in insalate con foglie (lattughe, spinacini, rucola, eccetera) è consigliabile aggiungerle  nell’insalatiera all’ultimo momento, altrimenti il loro succo  conferisce un aspetto “cotto”alle foglie stesse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*