NIENTE LATTUGA ROMANA, MA UN’ENORME SCAROLA

insalata di scarola in ciotola bianca

Complice un sole quasi estivo, sabato mattina sono partita a passo di bersagliere per andare in centro a comprare una lattuga romana su uno dei banchi degli agricoltori locali che ogni giorno portano il loro raccolto nella Altstadt. Evidentemente, però, non sono stata l’unica ad avere avuto quest’idea, perché non c’era più ombra di questo tipo di lattughe su nessuno dei banchi. Forse va di moda?  Forse ci siamo svegliati tutti con la stessa voglia? Chissà.

 

Stessa situazione al supermercato Rewe che ho raggiunto poco dopo: anche lì la presenza di lattuga romana faceva pari con quella di pinguini ai tropici, zero assoluto. Niente lattuga romana, ma in compenso, degli splendidi cespi di scarola. Occhei, non era quello che cercavo, ma l’attrazione è stata subito forte. Ne ho preso uno enorme (più di 220 gr al peso a casa), così enorme che né io né l’addetta al reparto siamo riuscite a infilarlo in uno degli appositi sacchetti, per cui mi sono presentata alla cassa portando la scarola su uno dei plateau destinati a chi acquista delle piantine.Stupore  nello stupore il prezzo: solo 99 centesimi per tutto quel ben di Dio. Insomma, niente lattuga romana ma una scarola della stazza di Obelix.

 

 

Tornata tra le mura domestiche si è trattato di come acconciarla. Metà l’ho destinata a condimento di  un piatto di pasta (scottata, strizzata, frullata e ripassata in padella con olive nere tritate e capperi, poi una bella spolverata di cacioricotta), l’altra metà a un’insalata che mi ha permesso di “far fuori” una delle arance comprate da mia figlia: ancora pallide, ancora troppo acide. Il condimento scelto, in cui spicca il miele,  ha dovuto assolvere proprio a questa funzione: bilanciare l’amaro della scarola e l’acidità dell’arancia (che, comunque, aveva un magnifico profumo).

 

 

Insalata di scarola e arancia con vinaigrette al miele

 

 

Ingredienti per due persone

 

½ cespo di scarola

1 arancia

½ avocado

1 cucchiaio  abbondante di miele

1 cucchiaino da caffè di succo fresco di limone

olio extravergine d’oliva

aceto di vino bianco

1 cucchiaio di erba cipollina tritata

miele di zagara

sale e pepe nero macinato al momento

 

 

Mondate la scarola, lavatela e asciugatela con cura, poi spezzettatela in un’insalatiera. Sbucciate l’avocado e tagliatelo a fettine, che spruzzerete con il succo di limone perché non anneriscano, poi aggiungetelo alla scarola. Sbucciate l’arancia e pelatela al vivo, poi tagliatela e fettine che unirete agli ingredienti nell’insalatiera. Preparate il condimento emulsionando 3 cucchiai (scarsi) di olio, 1 cucchiaio d’aceto, il miele, l’erba cipollina, una presa di sale e una spolverata di pepe. Versate il condimento ottenuto sull’insalata, mescolate con cura e portate subito in tavola.

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*