FORMAGGIO GRIGIO ED È SUBITO INSALATA (ALLA MODA ALTOATESINA)

formaggio grigio e cipolle
Merano, dalla Passeggiata lungo il Passirio

 

 

Tre giorni di vacanza  in Alto Adige sono bastati per farmi innamorare perdutamente. No, non di un aitante maestro di sci alto e biondo, ma di un formaggio: il formaggio grigio, Graukäse come si dice da quelle parti, un formaggio a pasta dura magrissimo (forse è il più magro dei nostri formaggi), solo il 2% di grassi, il che ne fa un prodotto adatto anche a chi è a dieta (a proposito, le tabelle nutrizionali indicano circa 150 calorie per 100 g). Puzza in maniera infernale (dire che ha un odore forte è un eufemismo), ma è maledettamente buono. Il modo più tradizionale per consumarlo in Valle Aurina, la valle da cui proviene originariamente, ma ormai in tutto l’Alto Adige,  è di fatto un’insalata. Ecco la ricetta:
FORMAGGIO GRIGIO E CIPOLLE

Per due persone 

200 gr. di formaggio grigio/graukäse

1/2 cipolla (bianca o rossa)

olio extravergine d’oliva

aceto di vino bianco

sale e pepe nero macinato al momento

 

Spezzettate o tagliate  a fettine sottili il formaggio e versatelo in un piatto. Cospargetelo con la cipolla affettata con la mandolina. Condite con un filo d’olio, salate e pepate. Spruzzate con  qualche goccia di aceto. Lasciate riposare per un quarto d’ora circa, poi portate in tavola accompagnando il piatto con fette di pane nero.

 

 

 

 

1 Commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*