Ve le dovevo: un’insalata di patate aromatica e un’insalata che potreste mangiare in Libano


Malissimo. Me lo dico da sola, ho fatto una cosa sbagliata, sbagliatissima, qualsiasi esperto di web communication  mi prenderebbe a bacchettate le dita.  Non si abbandona così il blog per tanti giorni…Ma,dovete credermi,  non ho avuto modo di mettermi al computer per chiacchierare d’insalate su questa pagina perché nelle ultime settimane  sono affogata nel lavoro per il nuovo libro. Non ho fatto altro che lavorare sul testo di questo libro , che non c’entra nulla con l’insalata, visto che è un libro per ragazzi che…Dai, ve lo dirò quando starà per arrivare in libreria, mancano pochi mesi. Comunque mi pare stia venendo benissimo, complici anche le meravigliose illustrazioni di Giovanni Manna, che è un illustratore dalla mano magica. 


Torniamo alle nostre insalate. Sono in debito con tutti di due ricette, preannunciate nele scorse settimane  sulla pagina facebook del blog (la conoscete? Si chiama facebook.it) ma  mai arrivate fin  qui.

 La prima è un’insalata di patate. Chi mi segue lo sa: ho un debole per le insalate di questo tipo, e il fatto che io abiti in Germania per vari all’anno non ha niente ha che fare con questa passione, adoro l’ingrediente e basta. Nella prima  ricetta che vi propongo  i miei tanto  amati tuberi sono in  modalità estiva per un’insalata che può anche essere un piatto unico o finire nel contenitore ermetico da mettere nella borsa frigo per la spiaggia. Le erbe utilizzate provengono, ovviamente, dal mio giardino, che ha una decisa inclinazione verso l’essere un

giardino aromatico. Praticamente non mi nego quasi nessuna erba da cucina, nei vasi sparsi qua e là trovate origano, basilico, rosmarino, salvia, cerfoglio, dragoncello, pimpinella, prezzemolo, mentuccia romana,  rosmarino, santoreggia, timo,erba cipollina, erba aglina, aneto, coriandolo,  maggiorana, menta…Sentiste che profumo si leva dalle loro foglie al momento dell’annaffiatura. Quasi quasi mi vien da pensare che le mie aromatiche  vogliono dimostrarmi la loro gratitudine per le attenzioni che presto loro.

Vabbe, non divaghiamo troppo. Ecco la prima ricetta di cui vi sono debitrice.

Insalata di patate con erbe, al limone

Per due persone

4 patate di media grandezza lessate

una manciata  abbondante di erbe aromatiche fresche*

½ spicchio d’aglio tritato finemente

il succo e la buccia tritata di un limone

olio extravergine d’oliva

fleur de sel

pepe nero macinato al momento

Pelate le patate mentre sono ancora calde, poi tagliatele a pezzetti che verserete in un’insalatiera. Mentre lasciate intiepidire, preparate il condimento emulsionando  4 

cucchiai (abbondanti) d’olio, il succo di limone, l’aglio, la buccia grattugiata di limone, una presa di sale e una abbondante spolverata di pepe. Pulite le erbe con della carta da cucina inumidita  e poi tritatele grossolanamente. Aggiungete le erbe tritate e il condimento alle patate quando queste sono fredde,  mescolate con cura.  Lasciate  riposare per 10 minuti e poi portate in tavola. Questa insalata è ottima anche dopo qualche ora di frigorifero, per cui potete prepararla con largo anticipo (questo è un vantaggio di quasi tutte le insalate di patate!).

*In questo caso ho utilizzato origano fresco, menta, basilico, maggiorana, erba cipollina, prezzemolo, aneto e cerfoglio. 

La seconda ricetta che avevo promesso arriva nientepopodimeno che dal Libano ed è molto rinfrescante, l’ideale per questi giorni di caldo furibondo. Una versione analoga di questo piatto si trova anche nella cucina iraniana, chiamata Salad-e Shirazi

                                    Insalata di pomodori

                                   e cetrioli alla libanese 

   

                                                             Per due persone
2 grossi pomodori cuori di bue o “bistecca”

1  grosso cetriolo
2 cucchiai di menta fresca tritata grossolanamente
1 cipollotto verde tritato finemente
½ spicchio d’aglio tritato (facoltativo)
4 cucchiai di olio extravergine d’oliva
2 cucchiai di  succo di limone
sale e pepe macinato al momento
Pelate il cetriolo, dividetelo in due ed eliminate i semi, poi tagliatelo a dadini. Lavate e asciugate i pomodori, poi tagliateli a  dadini, eliminando eventuali semi. Riunite i dadini dei  pomodori e del cetriolo in una terrina, aggiungete il cipollotto, la menta e il prezzemolo. Preparate il condimento emulsionando l’olio, il succo di limone, l’aglio (se lo usate), una presa di sale e una  spolverata di pepe. Versate la salsina così ottenuta sull’insalata e mescolate con cura. Mettete in frigorifero per almeno 30 minuti prima di servire. 

 Tutte le foto di questo post sono state scattate con l’ipad,il risultato non è un granchè, ma il sistema è troppo comodo per rinunciarvi…

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*