L’insalata leggera passata dal mio libro alla cucina di un ristorante


Uno dei “libelli” in mostra a Carimate
C’è sempre una prima volta, anche per trovare una propria ricetta realizzata dallo chef di un ottimo ristorante. A me è capitato durante lo scorso weekend,  che mi ha visto  a Carimate per presentare il mio libro alla Fiera della piccola editoria dedicata al sempre più attuale tema food , organizzata dalla  biblioteca locale (valida istituzione trascinata a peso dalla mia amica Sisa, o forse dovrei scrivere dalla signora Maria Luisa Lecis, visto che stiamo parlando di cose serie).  La rassegna libraria  si teneva   negli spazi del Torchio,  che anticamente  erano  le scuderie dell’attiguo castello (imponente ma in più parti posticcio).  Il ristorante  che si affaccia sugli  spazi  che ospitavano la manifestazione   si chiama ovviamente Al Torchio ed è un locale apprezzabile  sia per la cucina che per l’ambientazione. Si mangia bene, ben serviti, nella bella stagione anche all’aperto. Ricordo con piacere  a tal proposito  alcune colazioni con mia madre in quell’ambiente. Fanno parte del patrimonio di memorie che ho di lei. Ma torniamo all’insalata preparata dallo chef.   Piacevolissima sorpresa per me, in occasione della manifestazione di domenica scorsa  il menu del giorno del ristorante   proponeva  le insalate della settimana suggerite  mio libro. Avete capito? Le mie insalate!  Ahuahuahuahuahu!  È  la prima volta che mi capita di vedere “dal vivo” alcune mie ricette preparate dalle mani di qualcuno che di cucina si occupa professionalmente. Lo ammetto: è stata un’ emozione. Ne ho fotografata una per voi. Eccola qui, nel libro è l’insalata dell’8 aprile, inedita in questo blog. .
Insalata leggera con mozzarella e pinoli
Per due persone
6 punte d’asparagi
1 grossa carota
120 g di insalatine fresche (lattughino, ecc.)

 

La mia acetosa
qualche foglia di acetosa
1 mozzarella (circa 130 g)
olio extravergine d’oliva 
aceto al basilico
senape delicata
sale e pepe nero
1 e ½ cucchiai di pinoli
Cuocete al vapore per 5 minuti le punte di asparagi (devono rimanere croccanti), poi mettetele a raffreddare. Raschiate la carota, lavatela, asciugatela e tagliatela a fettine sottili che sbianchirete in acqua bollente per 3 minuti; scolatele e fate raffreddare. Mondate le insalate e l’acetosa, lavatele, asciugatele e versatele in un’insalatiera spezzettandole se le foglie sono troppo grandi. Unite gli asparagi tagliati a tocchetti, le fettine di carota e la mozzarella ridotta a dadini. Emulsionate 3 cucchiai di olio,1 cucchiaio di aceto, 1 cucchiaino da tè di senape, una presa di sale e una spolverata di pepe macinato al momento. Versate la vinaigrette sull’insalata, mescolate con delicatezza e cospargete con i pinoli che avrete precedentemente tostato per un paio di minuti in un padellino con fondo antiaderente, senza aggiungere grassi. Portate in tavola. 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*