UN’INSALATA DI CAVOLO NELLA SETTIMANA DEL CAVOLO

insalata di cavolo rosso e arancia


Gli amici della pagina facebook InsalataMente.it  lo sanno: è stata una settimana del cavolo. Vale a dire che per tutta la settimana scorsa ho proposto a chi mi segue solo insalate a base di cavolo. Perché fanno bene (non stiamo a menarla qui un’altra volta sulle proprietà antitumorali, eccetera eccetera, di questo ortaggio, ormai sapete tutto meglio di me), perché sono colorate e appagano, quindi, l’occhio oltre il palato, e perché in Baviera, dove mi trovo in questo periodo, i cavoli costano pochissimo. Dai 50 agli 80 centesimi al chilo, a seconda di dove li si compra. Il che di per sé stesso sarebbe un buon motivo per tuffarsi nelle insalate di cavolo…

 

Venerdì sono andata al mercato nella Neustadt, la strada del centro parallela a quella Altstadt che è stata definita la più bella strada cittadina  della Germania . Anche qui affascinanti case gotiche ai lati della strada e, appunto il venerdì, un bel mercato di generi alimentari proposti da produttori della zona. A parte un banco che vende primizie, tipo i pomodori sardi Camone anche in pieno inverno (cosa che non guasta quando devo fare qualche foto particolare delle mie insalate), in genere sono tutti prodotti a chilometri zero (vabbè, facciamo a chilometri dieci o quindici, perché le fattorie non sono certo nel centro di Landshut). Ovviamente c’era un bella offerta di cavoli, rape e patate. Ho optato per l’ennesimo cavolo rosso (80 centesimi per un cavolone) e poi mi sono lasciata conquistare da un banco di formaggi che offriva, tra l’alto, delle formaggelle di pecora “dure”.

 

Una bella alternativa alla feta che adoro mettere nelle mie insalate: magro e saporito.  Dall’ortolano turco vicino al parcheggio ho,invece,  preso delle arance della stazza di Obelix, peso medio (ciascuna) 520 grammi. Grosse e sugosissime.  L’insieme è finito nell’insalata che vi propongo  qui di seguito. Colorata, sana (tutti ormai sanno che il cavolo è un alimento che fa bene, con proprietà antitumorali), gustosa…che volete di più da un’insalata?

 

Insalata di cavolo, arancia e nocciole

Ingredienti per 2  persone

 

cavolo cappuccio rosso affettato  250 g

1 grossa arancia

una manciata di nocciole tostate

formaggio di capra 100 g

olio extravergine d’oliva*

1 cucchiaio di succo fresco d’arancia

1 cucchiaio di succo fresco di limone

1 cucchiaino di senape al miele (altrimenti senape rustica in grani)

sale e pepe nero macinato al momento

 

Tritate grossolanamente le nocciole. Sbucciate l’arancia e pelatela al vivo, poi tagliatela  a fettine. Tagliate a cubetti il formaggio. Riunite il cavolo, le nocciole e le fettine d’arancia in una piccola insalatiera. Preparate il condimento emulsionando 3 cucchiai di olio, il succo d’arancia,il succo di limone,  la senape, una presa di sale e una spolverata di pepe. Versate il condimento sull’insalata e mescolate con cura, poi mettete in frigorifero per 15 minuti(coprendo con la pellicola trasparente).

Al momento di servire aggiungete il formaggio, mescolate ancora e portate in tavola.

 

* Per quest’insalata ho utilizzato l’olio Carusia dell’azienda olearia Viragì, di Chiaramonte Gulfi, che mi ha  gentilmente regalato Gian Luca a Olio Officina Food Festival alla fine del mio intervento. Ha un profumo irresistibile e ha aggiunto una bella nota di freschezza al piatto.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*