ED ECCO L’INSALATA DI CAROTE CON UN TOCCO MEDITERRANEO

insalata di carote su piatto blu


Ci sono cose che detesto fare in cucina. Una di queste è il ridurre a julienne o a nastro le carote. Il tempo necessario a compiere tale operazione, raschia lava asciuga e taglia, mi sembra, infatti, esagerato rispetto ai benefici che si ottengono partendo dal prodotto fresco proveniente dall’orto o dal banco del mercato.  Con questo non voglio dire che non lo faccia mai, ma spesso e volentieri derogo dai propositi del “tutto a km zero” allungando la mano sulle buste di carote pronte all’uso offerte al supermercato. Come in questo caso. Ieri mattina al Conad di Massarosa (onestamente uno dei supermercati più brutti che conosco, contro ogni tentazione spendacciona) ho visto che l’addetta al reparto stava mettendo sullo scaffate frigo delle buste di carote a nastro (o vogliamo chiamarle a ricciolo?). Mi è venuta voglia di utilizzarle per questa ricetta che mi frullava da giorni per la testa, che utilizza la tipica salsa di olive provenzale – la tapenade–  come condimento. Detto fatto le ho comprate e…eccoci qui. Tempo risparmiato (e se è vero che il tempo è denaro, anche qualche soldino è stato risparmiato) e un buon risultato nel piatto.

Insalata di carote alla moda provenzale

Per due persone

250 gr.di carote tagliate a nastro

2 cucchiai di paté di olive nere

2 filetti d’alici sott’olio

2 cucchiai di gherigli di noce

1 cucchiaio di capperi sotto sale

½ limone

olio extravergine d’oliva

sale e pepe nero

 

Accendete il forno a 180°. Disponete  le carote su una teglia ricoperta con carta da forno. Irroratele con un filo d’olio, salatele e infornate per circa 10 -15  minuti. Devono diventare tenere senza bruciacchiare. Toglietele dal forno, lasciatele intiepidire e  disponetele su un piatto di portata fondo. Intanto versate nel bicchiere del mixer il paté d’olive, i capperi sciacquati e strizzati, i filetti d’alici, 2 cucchiai di olio, qualche goccia di limone e una spolverata di pepe. Frullate fino ad ottenere una salsina omogenea con cui irrorerete le carote. Cospargete l’insalata con i gherigli di noce spezzettati e lasciate riposare qualche minuto prima di portare in tavola.

Per  preparare quest’insalata decisamente “oliocentrica” ho utilizzato l’ottimo extravergine biologico  Tyracia, prodotto a Barrafranca (EN).

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*