Ancora in modalità insalate con frutta: questa volta sono in scena le susine


 Sono ancora  in modalità insalata con frutta. Forse perché la frutta di questo periodo si sposa particolarmente bene con  lattughe  e rucola, o forse  perché nella mia testa ha radicato profondamente  il profumo  dei frutti divorati negli ultimi mesi:  le pesche sugose, le dolcissime albicocche, i  versatili meloni…Mentre sto scrivendo mi sta venendo l’acquolina in bocca. Fatto sta che, quando Mauro mi ha portato un  grande cesto di susine  raccolte da un albero  sotto casa nostra , il primo pensiero  è stato : “perché non utilizzarle anche per un’insalata?”. Per la cronaca, il secondo e il terzo sono stati i seguenti: “bisogna fare della marmellata” e “urge preparare una torta di susine”. Tutti e tre i pensieri/suggerimenti sono stati accolti. Qui  vi propongo la versione in insalata di quei frutti deliziosi.
Insalata con susine e feta
Per due persone
4 susine mature ma ben sode
foglie di lattuga  gentile o riccia 120 g
una manciata di rucola selvatica
feta a cubetti 90 g
2 cucchiai di gherigli di noce
olio extravergine d’oliva
1  cucchiaio (scarso)  di zucchero di canna
aceto di sherry
½ cucchiaio di marmellata di susine (meglio se con pochi zuccheri)
sale e pepe nero macinato al momento
Scaldate il forno a 200° . Lavate le susine, asciugatele e tagliatele a spicchi, eliminando il nocciolo. Mettete sul fuoco una piastra in ghisa e grigliatevi le susine per mezzo minuto per lato (devono rimanere impressi i segni della griglia sulla polpa), poi trasferitele su una placca  da forno ricoperta con l’apposita carta, spolverizzatele con lo zucchero e passatele in forno per 5 minuti. Intanto mondate la lattuga e la rucola, lavatele, asciugatele e spezzettatele  in un’insalatiera. Togliete le prugne dal forno e lasciatele raffreddare, poi aggiungetele all’insalata insieme alla feta . Preparate il condimento emulsionando 3 cucchiai di olio, 1 cucchiaio d’aceto, la marmellta, una presa di sale e una spolverata di pepe. Versate la vinaigrette sull’insalata, mescolate con cura e cospargete i  gherigli di noce tostati in un padellino con fondo antiaderente e spezzettati. Portate subito in tavola.
Vi consiglio  di servire questa insalata con fette di prosciutto crudo e pane fresco croccante, il connubio è strepitoso!

2 Commenti

  1. il nome esatto e’ taccole! sono ottimi anche crudi. Io li usavo tantissimo durante una dieta in cui ho perso 34 kg al posto degli snack… sono belli croccanti e possono sostituire le patatine

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*