Un condimento afrodisiaco?

Cerca e ricerca,  sono riuscita a trovarne una. Di bottiglie di aceto di champagne, intendo. Varie persone incontrate nel Paese delle insalate mi avevano detto che questo tipo di aceto ottenuto a partire dalla fase di degorgement del vino è un tocco spettacolare per la vinaigrette. Dopo averlo usato per un paio di ricette,  posso confermare che è vero. Le insalate condite con l’aceto proveniente dalle botti di Reims  hanno una nota inconfondibile. 
Pare  anche che  l’aceto di champagne aggiunto alle albicocche le trasformi in un piatto   afrodisiaco. Che sia vero o meno, vi consiglio di provare la  ricetta per condimento che vi propongo oggi (che in assenza di aceto di champagne, può essere preparata  anche con dell’aceto di sherry, il risultato è comunque delizioso).

Condimento per insalata alle albicocche 
Per 4 persone

albicocche secche (morbide) 80 g
succo d’arancia fresco 100 ml
brodo vegetale 175 ml
1 cucchiaio di aceto di champagne  
un pizzico di cannella 
un pizzico di peperoncino
olio di noci  2 cucchiai
sale e pepe nero

Mettete a cuocere le albicocche nel brodo e succo d’arancia  per una decina di minuti, poi fate raffreddare. Quando il composto è freddo mettetelo nel bicchiere del frullatore e avviate il motore. Trasferite poi il purè così ottenuto in una ciotola, aggiungete l’aceto, una presa di sale, una spolverata di pepe, il peperoncino e la cannella. Mescolate bene e aggiungete l’olio a filo.

Questo condimento dà il meglio di sè  con la  lattuga romana,  con il songino e con la rucola. 

 

1 Commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*