La parola del giorno: Hebbel

-5


Se uno mangia foglie verdi il lunedì,
aceto il martedì,
olio il mercoledì,
il giovedì può dire di aver mangiato un’insalata?
Dai Diari di Friedrich Hebbel (1813 -1863)
(Wenn man montags grüne Blätter zu sich nimmt, dienstags Essig und mittwochs Öl: Kann man dann donnerstags sagen, man habe Salat gegessen?)


Mentre vi lascio riflettere sul senso della frase di questo poeta e drammaturgo tedesco, vado a proporre l’insalata di oggi:


Insalata invernale con frutta ed Emmental

Per due persone
cuori di lattuga romana 150 g

1 mela

40 g di Emmental grattugiato
2 cucchiai di anacardi
1 cucchiaio di cranberry secchi
olio extravergine d’oliva
½ limone
senape
½ cucchiaio di semi di papavero
½ cucchiaio di cipolla tritata
sale e pepe


Mondate la lattuga, lavatela e asciugatela, poi tagliatela a striscioline e versatela in un’insalatiera. Tostate gli anacardi in un padellino antiaderente senza aggiungere grassi. Sbucciate la mela, dividetela in due ed eliminate il torsolo, poi tagliatela a dadini e spruzzatela con qualche goccia di limone. Aggiungete alla lattuga la mela , i cranberry, l’Emmental e gli anacardi raffreddati. Preparate il condimento emulsionando 3 cucchiai di olio, 1 abbondante di succo di limone, 1 cucchiaino da tè scarso di senape, una presa abbondante di zucchero, la cipolla, i semi di papavero, una presa di sale e pepe macinato al momento a piacere. Versate il condimento sull’insalata e mescolate con cura. Servite subito.
Insalata invernale con frutta e Emmental

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*