La parola del giorno: corona

-49

 

Corona (s.f.). Difficile credere che oggi  fosse la prima domenica d’Avvento: per luce e temperatura sembrava una giornata di primavera. Se continua così anziché andare per mercatini di Natale comincerò a girovagare per garden center a caccia di primule e  nasturzi in fiore. In giardino è fiorita perfino una rosa; la pianta ha il solito aspetto invernale un po’ spelacchiato così il fiore risalta ancora di più di quanto farebbe normalmente. E’ una macchia rosa tra tante declinazioni di verde scuro, marrone e brunito.

 Stasera, comunque, abbiamo acceso la prima candela della corona d’Avvento. Dopo lunghe riflessioni ho accantonato l’idea di lasciare in naftalina  il Natale di quest’anno. Attenderlo e festeggiarlo come abbiamo fatto in passato è il modo migliore per ricordare chi non c’è più.  A lei sarebbe piaciuto così.

Dopo questa piccola esternazione molto intima, (e mentre la radio trasmette  Feliz Navidad cantata da Josè Feliciano)  passo a raccontarvi l’insalata di oggi. Semplice ma molto piacevole, pensata dopo aver scoperto che la menta in giardino è più vigorosa che mai, piena di nuove foglioline.

Insalata di frutta al miele e menta

Per due persone

frutta fresca a piacere sbucciata e tagliata a pezzetti(io ho utilizzato mele, kiwi, ananas, lamponi, mirtilli) circa 400 g

½ limone

menta fresca tritata 1 1/2 cucchiai (se non ne avete, sostituite con un cucchiaio scarso di sciroppo di menta)

miele d’acacia 2 cucchiai

zucchero di canna 2 cucchiai

 

Versate la frutta in una coppa,  spruzzatela con qualche goccia di limone, cospargetela con lo zucchero , la menta e il miele a filo. Mescolate bene fino a che l’insieme è ben amalgamato, mettete in frigorifero per almeno un’ora prima di servire.

 

Insalata di frutta alla menta e miele

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*