ZUCCA NELL’INSALATA

 

 

-66

Doktor. Il mio pc stamattina  sembrava spacciato.  Da qualche giorno aveva cominciato a fare cose strane (più strana di tutte quella di non farmi accedere a  Google – a tutti gli altri siti sì ma al motore di ricerca no-  per un attimo ho pensato di essere finita  sotto la dittatura di Yahoo o di Bing), poi ieri, all’improvviso… pouf! Tutto lo schermo NERO,  e il rifiuto ostinato a volersi riaccendere. Tra la scatola magica e Windows era calato un muro invalicabile.” È andato il disco”– mi è stato detto da  più parti. Immaginatevi il mio umore, visto che faccio parte della categoria dei backuprefrattari.  Atmosfera da tregenda, nervosismo ai limiti dell’isteria,  poi , nel pomeriggio , la situazione è stata miracolosamente risolta da Doktor PC, arrivato al capezzale del moribondo  con la  valigetta degli attrezzi come il medico arriva con la borsa con dentro le stetoscopio. Dopo due ore di respirazione byte a byte, la creatura ha ripreso vita . Responsabile del fattaccio, un virus grosso come una lontra. L’esecuzione sommaria della bestiaccia informatica  è stata  immediata,  nel mio studio. Ora la creatura è di nuovo  in perfetta forma,  pimpante, protetta da un super  antivirus in grado di intercettare ed eliminare le bestiacce infettanti che girano  sul web  come una contraerea. Grazie dottore dei pc! (Per la cronaca, è stato fatto anche un backup completo della macchina…Le ricette di Alice nel Paese delle insalate sono in salvo!).

 

Tra le ricette “miracolate” anche quella di oggi, in cui torna ad essere protagonista la zucca  Hokkaido in agrodolce (la sua preparazione sul post del 31 ottobre).

 

INSALATA DI VALERIANELLA, ZUCCA E FUNGHI

 

Per due persone

 

zucca in agrodolce a cubetti  120g

valerianella 90 g

½ scalogno

champignon freschi (io ho usato quelli marroni)  100 g
burro 15 g

4 pomodori mini perini

olio di noci

aceto balsamico

olio di semi di zucca per rifinire)

semi di zucca 2 cucchiai

sciroppo d’acero

 

 

Mondate la valerianella , lavatela,  asciugatela e disponetela su un piatto di portata: sarà il letto dell’insalata che preparerete. Pulite i funghi eliminando i frammenti di terra  con  della carta da cucina umida, poi asciugateli bene con un panno asciutto, eliminate il fondo dei gambi e tagliateli a fettine. Sbucciate lo scalogno e tritatelo finemente. Scaldate una padella e fate sciogliere il burro, aggiungete i funghi e lo scalogno e rosolate a fiamma sostenuta  finchè i funghi  saranno cotti e lo scalogno trasparente. A questo punto  salate,  pepate e trasferite su un piatto a raffreddare. Intanto lavate i pomodori, asciugateli e tagliateli a spicchi, eliminando i semi. Versate i funghi raffreddati  sulla valerianella, aggiungete i pomodori e su tutto disponete i cubetti di  zucca  ben  sgocciolati. Condite con l’emulsione preparata con 2 cucchai di olio di noci, 1 di aceto balsamico, 1  cucchiaino da tè di sciroppo d’acero, una presa di sale e una spolverata  di pepe. Finite con qualche goccia di olio di semi di zucca, e cospargendo con i semi di zucca tostati per qualche minuto in una padella senza aggiunta di grassi. Servite subito.

 

 

Insalata di zucca, valerianella e funghi

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*