La parola del giorno: minichef

-82

Minichef . Tra le tante proposte per recensioni recentemente  arrivate sulla mia (disordinata ) scrivania ci sono due gradevoli proposte per grandi chef di domani.  La prima,  più tradizionale , è Giochiamo in cucina, di Patrizia Bollo, professoressa di dietistica alla Statale di Milano  : ricette, curiosità tra arte culinaria  e scienza, esperimenti e diversi giochi da fare in cucina . Quest’ultima  parte è l’ idea da premiare, anche per la simpatica idea del “Grado d’imbrattamento dei giocatori e della cucina”, misurata  con valori da zero a devastazione totale (nel caso del gioco torte in faccia, non esattamente educativo ma  in cui “Si  ride a  crepapelle e vincono tutti, tranne chi dovrà ripulire”). Nel  volumetto ,che è improntato allo  stile di vita che coniuga sapore e benessere –vista l’autrice non poteva essere diversamente- qualche  ricetta d’insalata (me ne sarei  aspettate di più), quella che mi convince  é l’insalata tricolore di orzo, fave e prosciutto.

 52 cose da fare in cucina di Giuliana Lomazzi, è un ricettario a forma di carte da gioco. Molto, molto, molto carino. E anche molto pratico, perché  i mini chef  possono portare con sé in cucina solo la carta che serve per preparare un determinato piatto, senza far correre seri rischi di imbrattamento tutto il mazzo. Qui (mi piace molto!) ci sono  ben 10 ricette insalatose, tra cui il Gazpacho  , che altro non è che un’insalata liquida.

(Mentre scrivo, sottofondo musicale di Radio Trausnitz:  Another brick in the wall dei Pink Floyd, All those years ago di  George Harrison, Sorry Seems To Be The Hardest Word di Elton John).

L’insalata di oggi torna a combinare frutta e ortaggi:

 

Insalata di radicchio, lattuga e indivia con pera e semi di zucca

Per due persone

½ cespo di radicchio di Treviso

lattuga 100 g

1 cespo di indivia belga

1 pera abate

2 cucchiai di semi di zucca tostati e salati

2 cucchiai di parmigiano reggiano a lamelle

olio extravergine di oliva

aceto di vino bianco

1 cucchiaino di miele d’acacia

sale e pepe nero

salsa worcesterhire

Mondate le insalate, lavatele, asciugatele con cura e spezzettatele grossolanamente in un’insalatiera. Sbucciate la pera e tagliatela a grandi pezzi che aggiungerete all’insalata (eliminando il torsolo). Condite con l’emulsione preparata con 2 cucchiai di olio, 1 di aceto, il miele, 2 schizzi di salsa Worcestershire, sale e pepe. Mescolate bene e prima di servire cospargete con i semi di zucca e  le lamelle di parmigiano.

 

Insalata di radicchio, lattuga, indivia con pera

 

 

 

 

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*