La parola del giorno: rosmarino

-86

 

Rosmarino (s.m.). Non capirò mai fino in fondo la psiche maschile. Oggi la mia dolce metà ha trovato assurdo che io volessi caricare in macchina , in vista del ritorno in Germania, una pianta di rosmarino. Lo sanno anche i bambini che il rosmarino toscano è insuperabile con le patate e gli arrosti (e non solo con quello…). Il fatto che nella suddetta vettura debbano viaggiare anche due cani, due valigie, una borsa di scarpe, tre  computer, due cassette di  frutta e verdura, una cassa di libri da recensire, due panettoni e un pandoro regalo di Stefano Gatti,

una cassetta di attrezzi, la Bella di notte di  Melly, una borsa termica e  sei litri d’olio…che vuol dire? Il rosmarino è il rosmarino. Non voglio sentir storie: deve venire in Baviera anche lui…

La ricetta di oggi da’ una marcia in più alla solita insalata di patate.

Insalata di patate e sottaceti

 

Per 2 persone

 

2 grosse patate lesse

1 uovo sodo

2 cucchiai di giardiniera sott’aceto

1 pugno di olive rosate denocciolate

1 cucchiaio di capperi sott’aceto

olio extravergine di oliva

sale e pepe nero

 

Pelate le patate e tagliatele a tocchetti che metterete in un’insalatiera. Tritate grossolanamente le verdure della giardiniera sott’aceto e aggiungetele alle patate insieme ai capperi  ben strizzati. Spezzettate le olive e unitele agli altri ingredienti nell’insalatiera. Condite l’insalata con due cucchiai di olio, una presa di sale e un’abbondante spolverata di pepe macinato al momento. Prima di servire sgusciate l’uovo e tritatelo finemente, poi  cospargetelo sull’insalata  di patate.

 

Insalata di patate e sottaceti

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*