La parola del giorno: cliccare

-94

Cliccare. Mi  ero ripromessa  di  restare il più aderente possibile al tema insalata nei miei post,  ma la tentazione di divagare è sempre più forte dei miei buoni propositi…Tornerò domani  sul tema, oggi lasciatemi sfogare (in fondo un blog serve anche a questo…o no?).

 

Sono  all’esasperazione per i click inutili che  ogni giorno  sono stata costretta a fare col mouse per liberarmi di  tutta la pattumiera che mi finisce  sullo schermo del pc nelle ore in cui è acceso. Se mi ritrovo con problemi al tunnel carpale  è anche colpa degli spammer  veri o di quelli incidentali. È un continuo dover cliccare per cancellare questa o quella fesseria.  Perdendo un sacco di tempo, per giunta.  Nella sola giornata di oggi ho dovuto liberarmi  di  47 (quarantasette) messaggi email  che con pittoreschi linguaggi offrivano orologi o farmaci  venduti senza prescrizione,  di 18 (diciotto) proposte di gioco su Facebook (dove ho  gentilmente chiesto di non coinvolgermi in questo tipo di sollazzi virtuali, ma evidentemente non parlo la stessa lingua dei miei “amici”)  e di 23 (ventitre)  comunicati stampa  riferiti a situazioni che neppure lontanamente mi potrebbero interessare professionalmente. Sommate i cliccamenti che sono stata costretta a a fare per sgombrarmi la via e capite da voi perché  mi ritrovo con un fastidioso formicolio al polso destro…

Sfogo concluso.

 

Veniamo all’insalata di oggi: sana, gustosa, facile da preparare.

 

Insalata con speck e prugne

Per due persone

lattughino  160 g

speck a fette  80 g

prugne secche snocciolate 100 g

olio di noci

aceto di mele

sale e pepe

Lasciate a mollo  le prugne in acqua calda per un quarto d’ora, poi sgocciolatele , asciugatele e tagliatele a pezzetti che metterete a raffreddare. Mondate il lattughino, lavatelo, asciugatelo bene e versatelo in un’insalatiera. Tagliate a striscioline lo speck e aggiungetelo assieme alle prugne all’insalata. Condite con l’emulsione preparata con due cucchiai di olio, uno scarso di aceto, uno schizzo di salsa Worcestershire, una presa di sale e una spolverata di pepe  macinato al momento. Servite subito.

 

Insalata con speck e prugne

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*