La parola del giorno: cambiamento

-102

 

Cambiamento (s.m.). Eh si, temo che  sia vero. Temo che  abbiano ragione i guru delle previsioni del tempo. Con domani si cambierà pagina, meteorologicamente parlando. L’estate, l’intensa  estate che abbiamo vissuto  sino ad oggi è proprio all’epilogo. Basta abitini impalpabili, basta sandali e pantaloni di lino. Basta pranzi e cene in terrazza. Basta giri in camicia da notte per il giardino per bagnare questa o quella pianta  un po’ afflosciata. Basta andare a curiosare nell’orto alla ricerca dei frutti della bella stagione (come il cocomero che vorrebbe maturare ora). Da qualche ora ha cominciato  a crescere un venticello che non fa presagire nulla di buono. Non è  bastato  lo  spettacolare  tramonto di stasera  a farmi cambiare idea: è arrivato il momento di dire bye bye a quest’estate che non lascerà la mia memoria.

Il mio cocomero di fine estate

Oggi ho comprato una lattuga iceberg. La prima di tante nella brutta stagione , quando le insalatine fresche che ho avuto a disposizione in questi mesi saranno solo un bel ricordo.

 

Iceberg  alla menta

 

Per due persone

½ cespo di lattuga iceberg

un pomodoro perino

1 cucchiaino di miele d’acacia

panna fresca 100 ml

un cucchiaio di succo di limone

qualche rametto di menta fresca

sale e pepe nero

 

Mondate l’insalata, lavatela, asciugatela e tagliatela  a striscioline che verserete in un’insalatiera. In un barattolo vuoto  versate la panna, il succo di limone,  il miele, una presa di  sale e  pepe macinato al momento , avvitate il coperchio e sbattete energicamente. Unite alla salsina ottenuta le foglioline di menta lavate, asciugate e tritate finemente. Versate il  condimento sulla lattuga e mescolate bene. Decorate con il pomodoro lavato, asciugato e tagliato a fettine.

 

Iceberg alla menta

 

 

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*