La ricetta del giorno: show

-122

Show. Sono arrivati gli amici canadesi. Canadesi e gourmet con i fiocchi (anche perché hanno avuto a lungo un ristorante di successo, “tanta roba”, come si sente dire ora).  Pensieri e contro pensieri su cosa mettere in tavola per cena.  Le toscanità, ovviamente, crostini, pecorini a diversa stagionatura,  prosciutto di questa regione, finocchiona, zuppa frantoiana,  e panzanella. Ma ci voleva un’idea in più…Ho risolto la serata con un momento di  show cooking di Artura: preparazione di panzanelle live. Manco a dirlo, un gran successo.   Vedere Artura che tirava la pasta e la friggeva  ha raggiunto consensi quasi da oscar. La successiva degustazione di quelle delizie ancora calde, insieme ai salumi, con un bicchiere di Montecarlo ben fresco  in mano non è stata da meno.

La storia di  questo blog e delle mie insalate  ha animato parte della serata. In tavola, come vi ho detto, ho messo  una panzanella  preparata con pomodori, cetrioli e cipolle dell’orto. Non contenta, ho aggiunto una nota mediorientale con la freschissima insalata a base di burghul che ormai è un classico  estivo internazionale.
Tabuleh
Per due persone
10 pomodori ciliegini  maturi
burghul 180 g
½ cipolla di Tropea piccola
2 cucchiai di succo di limone
una decina di foglie di menta
un cucchiaio  di prezzemolo fresco tritato
una pizzico di cumino in polvere
un pizzico di cardamomo
olio extravergine di oliva
sale
Preparate  il burghul secondo le indicazioni indicate sulla confezione con acqua bollente salata, lasciandolo gonfiare  per 30 minuti con  l’accortezza di coprire la terrina in cui si trova con un coperchio.Lavate i pomodorini, asciugateli e tagliateli a metà o in quarti, a seconda della misura, eliminando i semi. Affettate la cipolla molto fine, meglio se utilizzando una  mandolina. Aggiungete i pomodorini,  la menta tritata al momento,  il prezzemolo e la cipolla al burghul . Irrorate con il succo di limone  e tre cucchiai di olio, cospargete l’insalata di cumino e cardamomo , aggiustate di sale e mescolate con cura. Mettete in frigorifero per almeno un’ora prima di servire.
Tabuleh

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*