La parola del giorno: stanchezza

-157
Stanchezza (s.f.). Non credo che c’entri il caldo. Anzi, sono sicura, il caldo non c’entra proprio niente (mi piace tantissimo, tra l’altro), dev’essere la tensione accumulata nei mesi scorsi che si sta improvvisamente sciogliendo, trasformandosi in stanchezza. Fatto sta che sono stanca,  stanchissima. Mi alzo al mattino sognando un pisolino pomeridiano (che poi non faccio) e trascorro il pomeriggio pensando a quando andrò a dormire. La mia produttività sta rasentando lo zero. Passerà, mi dico, per giustificarmi.
Per via della stanchezza , il post odierno finisce qui. Ho giusto la forza per raccontarvi l’insalata di oggi. Poi, dritta a nanna.

Nastri di zucchine ai pistacchi

Per due persone

4 piccole zucchine freschissime
2 cucchiai di pistacchi sgusciati e  tritati
1 limone
olio extravergine di oliva
sale e pepe nero

Lavate le zucchine, spuntatele e affettatele a nastro per il lungo, utilizzando la mandolina o un pelapatate.Mettetele in una piccola insalatiera e irroratele con un’emulsione preparata con 2 cucchiai di olio, 2 di succo di limone , sale e pepe. Lasciatele  marinare per una verntina di minuti, girandole ogni tanto con una forchetta. Al momento di servire cospargetele con i pistacchi (e, se vi piace , con della feta sbriciolata).

Nastri di zucchine ai pistacchi

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*