La parola del giorno: WOW

piccola parte del raccolto odierno nel mio orto

– 162

wow! che grande bottiglia di grande olio!

Wow. Ci vuole anche il segno esclamativo: wow!, per sottolineare  le sorprese di questa giornata. La prima è arrivata all’ora di pranzo quando mi siono trovata a Forte da Principe  per un aperitivo con Luigi Caricato , “l’oleologo” italiano per eccellenza. Anzi, per antonomasia. Mentre tutti  stavano con le gambe sotto il tavolo per pranzo,  noi abbiamo chiacchierato amabilmente  del suo interessante progetto per un  festival dell’olio che si terrà a gennaio a Milano, davanti a un caffè freddo e a un Sanbitter allungato con acqua (in Germania lo chiamerebbero Sanbitterschorle!). La sorpresa è arrivata quando, tra progetti a base d’olio d’oliva  e considerazioni su Giuseppe Pontiggia,  da un sacchetto di carta , a mo’ di prestigiatore,  Luigi  ha estratto una magnum di olio ligure destinato…alle mie insalate! Un pensiero gentile, che mi ha fatto molto piacere. Grazie,  caro Luigi, ne farò buon uso.
La seconda sorpresa è arrivata all’ora del tramonto, quando sono scesa nell’orto per bagnarlo e racccogliere un po’ di verdura. Non vi avevo ancora messo piede da quando è mancata la mamma, un po’ perchè non ero qui, un po’ perchè avevo la mente altrove. Per fortuna se ne è occupato il buon Mauro… A farmi esclamare wow! sono state le tre  piante di cetriolo. In una settimana  hanno fatto la bellezza di diciotto  cetrioli!  Stupita e gongolante ho raccolto il mio bottino verde e l’ho  poi distribuito a tutto il vicinato, tenendo per me solo un paio di frutti. Uno di essi è finito nell’insalata che vi propongo oggi:

Insalata di cetrioli , pomodori secchi  e olive
Per due persone
1 grosso cetriolo (o due piccoli)
10  olive rosate denocciolate
8  pomodori secchi  sott’olio
qualche foglia di   menta fresca
olio extra vergine di oliva
crema di balsamico
sale e pepe nero
Lavate i cetrioli e tagliateli  a rondelle  sottili senza sbucciarli, poi metteteli in un’insalatiera. . Tagliate a pezzetti  i pomodori secchi sott’olio sgocciolati  e aggiungeteli ai cetrioli insieme alle olive. Pulite le foglioline di menta con un panno umido, ritatele grossolanamente e spargetele sull’insalata . Condite con due cucchiai di olio,uno di crema di balsamico,  sale e pepe macinato al momento. Servite subito.
Nota: per rendere più “ricca” quest’insalata potete aggiungere della feta sbriciolata o dei pinoli tostati.

Insalata di cetriolo, pomodori secchi e olive

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*