La parola del giorno: partire

-170
Partire (v.intr.).

 

Partire è un pò morire
rispetto a ciò che si ama
poiché lasciamo un pò di noi stessi
in ogni luogo ad ogni istante.
E’ un dolore sottile e definitivo
come l’ultimo verso di un poema…
Partire è un pò morire
rispetto a ciò che si ama.
Si parte come per gioco
prima del viaggio estremo
e in ogni addio seminiamo
un pò della nostra anima.

 

 

 

(Edmond Haraucourt)

 

Anche oggi una partenza,  alla volta di Colonia e dintorni. Per lavoro, ovviamente. Ma queste zone sono molto belle, per cui l’aver dovuto lasciare l’amata Toscana fa un po’ meno male. Poi credo che cambiar aria  faccia  bene alla mente: è una sorta di ricarica delle batterie dell’intelletto.Tornerò con nuove idee . Almeno spero.

 

In onore di questa puntata tedesca, ecco un’insalata di patate un  po’ diversa dal solito, per via del suo condimento.

 

Insalata di patate alla crema di formaggio

 

Per due persone

4 grosse patate farinose
formaggio fresco  di capra   180 g
3 cucchiai di latte
1 cucchiaio di miele (acacia o millefiori)
1 cucchiaio  di aceto di vino bianco
6 olive verdi condite
1 cucchiaio di prezzemolo fresco  tritato (facoltativo)
sale e pepe
Lessate le patate in abbondante acqua bollente (o al vapore), poi fatele intiepidire , pelatele e tagliatele a fette piuttosto grosse. Mettete in una ciotola dai bordi alti  il formaggio di capra , il latte, il miele, l’aceto e una presa di sale e mescolate con lo sbattiuova  elettrico per un minuto. Tritate  grossolanamente le olive  poi amalgamatele con la  salsina di formaggio. Aggiustate di sale,spolverate con pepe macinato al momento e condite le patate, rigirandole con attenzione per non romperle. Se vi piace, potete  spolverizzare con del prezzemolo fresco.
Insalata di patate alla crema di formaggio

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*