La parola del giorno: puzzle

L’ingresso del ristorante Pinocchio

-193
Puzzle (ing.). Giornata calda, frenetica. Lavoro, lavoro, lavoro. Anche se alzando gli occhi dalla tastiera vedo il sole estivo che avvolge  gli olivi e scende sul  mare , sempre lavoro resta. E poi c’è il rumore assordante di quei dannati lavori per la metanizzazione del paese, non ne posso più di sentire bulldozer in movimento,  martelli pneumatici in azione, gente che grida, tonfi, stridii…
Per mia  fortuna  ho dovuto fare una scappata a Pietrasanta per ritirare un libro. E’ stata una piacevolissima tregua. Adoro questo posto  perchè è fatto di mille piccoli particolari : scorci, locali, gallerie, arte a cielo apertro… E’ come un gigantesco puzzle. Ogni pezzetto di per se stesso è quasi un nonnulla, ma messi tutti insieme ne vien fuori uno scenario fantastico.

La ricetta dell’insalata di oggi ci riporta tra le insalate di pasta. D’altronde questo è il periodo migliore per questo tipo di piatti…

Insalata di pasta alla pizzaiola

Per due persone
 
farfalle integrali  200 g (ho usato quelle della Barilla, ottime per come tengono la cottura)
2 pomodori perini da insalata maturi
mozzarella 100 g
origano
1 spicchio d’aglio
un rametto di basilico fresco
olio extravergine di oliva
sale e pepe

Lavate i pomodori , asciugateli, tagliateli a pezzi eliminando i semi e metteteli in una terrina con 3 cucchiai di olio, lo spicchio d’aglo sbucciato e schiacciato, un pizzicone di origano, sale e pepe. Nel frattempo lessate la pasta in acqua bollente salata, tenendola al dente. A fine cottura scolatela e passatela sotto il getto d’acqua corrente per raffreddarla, poi stendetela su uno strofinaccio pulito per farla asciugare e raffreddare completamente. Quando è ben fredda mettetela nella terrina con i pomodori e mescolate bene. Aggiungete un filo d’olio se dovesse sembrarvi troppo asciutta.Tagliate la mozzarella a dadini e aggiungetela alla pasta, completate con  il basilico sminuzzato con le mani. Eliminate lo spicchio d’aglio. Rigirate tutto con cura e mettete in frigorifero per 10 minuti prima di servire.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*