la parola del giorno: gardesano

– 197
Gardensano (agg.).

Confesso  la mia ignoranza. Prima di questa mi avventura insalatosa non avevo mai preso in considerazione l’olio evo del Garda. Sì, sapevo che esisteva  -così come so che esiste una produzione limitatissima di olio sul Lago di Como nella zona chiamata  zoca de l’oli– ma non mi era mai venuta l’idea di procurarmene una bottiglia. L’esperienza di Alice nel Paese delle Insalate mi ha  illuminato  anche in questo senso, spingendomi verso nuovi prodotti, nuove fonti di approvvigionamento…Molti degli chef stellatissimi che ho intervistato sino ad oggi per le mie insalaViste mi avevano parlato, sì, di olio evo gardesano come loro prima scelta per condire l’insalata, ma c’è voluta Patrizia Rampa dell’Azienda Agricola Il Brolo a Polpenazze sul Garda per farmi intraprendere questo nuovo percorso gustativo. Complice  il contatto tramite Facebook con Laura Rangoni, una brillante  giornalista enogastronomica che ha un tale culto della buona tavola da averlo replicato anche per i suoi amici  a quattrozampe, una bottiglia di Olio Extravergine di oliva del Garda Bresciano (Monocultivar Casaliva) è entrata a far parte dei miei ingredienti preferiti. Non sono un’esperta di oli, non conosco neppure la terminologia in voga nel  settore, ma posso dire che questo olio  è perfetto per le insalate in foglia, delicato e deciso allo stesso tempo, si fa apprezzare ma non  lascia retrogusto in bocca…Credo che chi si occupa seriamente di oli rabbrividirà di fronte a queste mie parole, ma questa è la mia sensazione e come tale voglio descriverla, senza aggiungere nè togliere nulla.

Oggi ho sperimentato l’olio del Brolo  su un’insalata semplice che aveva bisogno un olio importante ma non prevaricante come gusto. Ecco la ricetta:

Lattuga all’origano fresco

Per due persone

1 cuore di lattuga cappuccio
2 pomodori perini da insalata
1 rametto di origano fresco
1/2 cipollotto freschissimo
olio extravergine di oliva
aceto bianco
fili di peperoncino
sale e pepe

 

Mondate la lattuga, lavatela, asciugatela e spezzettatela in un’oinsalatiera. Unite i pomodori lavati, asciugati,  tagliati a pezzi e privati dei semi. Aggiungete anche il cipollotto lavato e tagliato finemente con la mandolina. Condite con un’emulsione di due cucchiai di olio, uno scarso di aceto, sale , pepe e le foglioline di origano tritate finemente. Prima si servire cospargete con  fili di peperoncino secco.

Lattuga all’origano fresco

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*