La parola del giorno: pizza

Pizze surgelate nel bancone del supermercato Edeka

-204
Pizza (s.f.). Non vedo l’ora di tornare in Italia per poter  tornare a mangiare una pizza degna di tale nome. Ancora non riesco a capire perché in Baviera le pizze  facciano  schifo, tanto quelle offerte nei ristoranti italiani quanto quelle surgelate che si comprano al supermarket, come le chicche che vedete nelle foto in questa pagina.
Ve la sentireste  di infilare la forchetta in una pizza pasta o in una pizza pollo? O in una pizza hawaii con ananas? O nella pizza alla diavola (con salsiccia italiana al peperoncino, piccoli peperoni, provolone, peperoncini Jalapeño  verdi, mozzarella e pomodoro fruttato) del catalogo Bofrost che vedete qui sotto?
Non so se sono gli ingredienti che devono rispondere a  chissà quali normative, non so se sono le pregresse tradizioni alimentari  locali che imbastardiscono anche le ricette più elementari,  non so cosa sia, resta il fatto che qui la preparazione della pizza dall’Italia alla Germania subisce una metamorfosi che fa sì che alla fine questo piatto fantastico qui diventa un orrore. Troverei deliziosa perfino  una fetta di pizza Spizzico da autogrill, in questo momento…

 

Mi consolo con un’ insalata di pasta saporita , preparata, per cambiare un po’ il  sapore di questo piatto,  con delle farfalle integrali e ispirata alla tradizionale insalata greca.

 

Insalata di pasta (quasi) alla greca

Per due persone

pasta integrale formato farfalle 160 g

8 pomodorini datterini

feta  100 g

un piccolo scalogno

6 olive nere denocciolate

un mazzetto di erbe fresche (basilico, erba cipollina, prezzemolo)

olio extravergine di oliva

 

Lessate la pasta in abbondante acqua salata, tenendola al dente. A fine cottura scolatela e passatela sotto un getto d’acqua corrente per raffreddarla, poi sgocciolatela bene e versatela in una terrina, dove la condirete con un cucchiaio di olio evo. Mentre cuoce la pasta,  tritate finemente le erbe lavate e asciugate e mettetele in una  ciotolina con 2 cucchiai di olio evo, un pizzi di sale e un’abbondante macinata di pepe, sbattete tutto con una forchetta fino ad ottenere un composto omogeneo. Sbucciate lo scalogno, affettatelo finemente e fatelo appassire in un padellino con un po’ d’acqua, poi aggiungete mezzo cucchiaio di olio e  fate raffreddare. Lavate i pomodorini,divideteli in due e  privateli dei semi, poi fateli scolare per 10 minuti in un colapasta. Tagliate la feta  dadini e le olive a rondelle. Aggiungete tutti gli ingredienti e la salsina di erbe alla pasta, e mescolate a lungo con cura. Fate riposare per un’ora prima di portare in tavola.

Insalata di pasta integrale (quasi) alla greca

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*