La parola del giorno è: Brot

L’insegna di un panificio tedesco

-237

Brot. Pane, in tedesco. Domani tornerò in Italia per qualche settimana. Cosa mi mancherà, gastronomicamente parlando,  della Baviera? La facilità a reperire ingredienti esotici per le mie insalate (qui gli avocado si trovano belli sodi e perfettamente maturi, in Italia sono sempre mezzi marci, idem dicasi per manghi e papaie…), poi le curiosità come i  pomodorini multicolor (wild wonders tomaten mix, nientepopodimeno…)  che ho scovato oggi al supermercato. Qui accanto  vedete la confezione che faceva bella mostra di sè su uno dei tanti banchi dedicati al biologico. Sentirò la mancanza del  pane. Brot, appunto.Mi mancherà un po’ il Brot. I panifici tedeschi sono un luogo di grandi tentazioni per chi, come me, ama i pani di segale, con semi, con malto, di patate, di porri… Oggi sugli scaffali del panificio dove mi servo abitualmente ho visto addirittura una  forma  speciale (segale alla birra)  dedicata a Ludwig, il famoso re di questa terra. Ah…questi bavaresi… Marketing e orgoglio  regionale qui vanno a braccetto.

Ma in Italia mi aspetta  la focaccia, che qui, nonostante l’amore smodato per la cucina italiana non si trova. Mi consolerà quando sarò in crisi d’astinenza  da Brot.

Passiamo alla nostra insalata.
Be’, non ci vuole un genio per capire perchè la ricetta di oggi è stata battezzata così (che sia un velo di nostalgia?):

Insalata di pasta Bell’Italia

Per due persone

penne rigate 180 g
ciliegine di mozzarella 120 g
8 pomodorini ciliegia
una dozzina di foglie di basilico
uno spicchio d’aglio
olio extravergine di oliva
sale e pepe

Mettete a  marinare per almeno un quarto d’ora  le mozzarelline in una ciotola con un cucchiaio di olio evo e 3 foglie di basilico tritate finemente. Lavate i pomodorini, asciugateli, divideteli in due eliminando i semi e metteteli in una terrina con uno spicchio d’aglio sbucciato, un pizzico di sale,  4 cucchiai di olio evo e le rimanenti foglie di basilico spezzetate.
Lessate la pasta in abbondante acqua salata tenendola al dente. Scolatela, raffreddatela sotto il getto d’acqua fredda e sgocciolatela bene, poi  versatela nella  terrina con i pomodorini. Mescolate bene, eliminate l’aglio e servite.

Insalata di pasta Bell’Italia

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*