La parola del giorno: Viktualienmarkt

Ravanelli al Viktualienmarkt

-242

Olive di ogni tipo

Viktualienmarkt. Che immagine vi sollecita la parola “cuccagna”? A me quella del  Viktualienmarkt, il mercato alimentare situato alle spalle della centralissima Marienplatz a Monaco di Baviera. Oggi, complice un sole stupendo e una temperatura quasi estiva, mi sono concessa una lunga passeggiata tra i suoi banchi. Che spettacolo! Tutto quello che uno può sognare di mangiare è lì offerto, fresco e invitante come capita raramente. Frutta esotica? Di ogni genere. Insalate? Un’infinità. Ortaggi ? Tutto il campionario messo a punto dal buon Dio, con ampie concessioni, come è logico, alla produzione bavarese. Olive? Di ogni dimensione e con ogni possibile farcitura. Formaggi francesi, inglesi, danesi, italiani…Tutti lì ad aspettare i clienti. Pesce, carne, marmellate, miele, pane bianco, pane integrale, pane di segale, spezie rare, legumi secchi, vini italiani, francesi, sudafricani, cileni…? La risposta la sapete già. Nella foto in alto a questo post vedete un close up su dei ravanelli, uno dei must per i bavaresi in questo periodo dell’anno (e anche per la scrivente che li adora).

Pomodori neri. Che ne farò?

A questo punto, forse, vi interesserà sapere cosa ho comprato. Bè, dovendo poi andare alla boutique Nespresso  ad approvvigionarmi di quelle capsule di cui la multinazionale detiene il monopolio (sigh!) non ho potuto caricarmi più di tanto. Nel mio cestino, comunque, ci sono stati 2 etti di insalate miste di campo, dei ravanelli, delle mele che avrebbero fatto schiattare d’invidia la strega di Biancaneve, dello Stilton, del pepe aromatizzato all’arancia, dei semi per carote a forma di pallina (che seminerò in Toscana), una cipolla di Tropea, una melanzana,  e tre pomodori neri come quelli che vedete nella foto qui accanto. Questi mi hanno proprio incuriosito. Non so che sapore abbiano e non so neppure a  che cosa  li abbinerò (i suggerimenti sono benvenuti!), ma , quando li ho visti, non ho saputo resistete alla tentazione.

Ora, tornata  a casa, sono di nuovo alle prese con la preparazione delle mie interviste. Sto prendendo contatto con tanti chef stellati in  tutta Europa. Ovviamente non mancano i bavaresi, a cominciare dal grande Tantris.

 

 

L’insalata che vi propongo oggi è molto estiva. Tenetela presente per i mesi in arrivo quando il sole ci assicurerà melanzane deliziose.

 

Insalata con melanzana e pomodoro

 

Per due persone

 

Peperoncini nel mercato nel centro di Monaco

lattuga gentile 100 g

1 melanzana

2  pomodori ben sodi (non troppo grandi)

1 piccola cipolla rossa

olio extravergine di oliva

aceto balsamico

un cucchiaio di prezzemolo tritato

qualche foglia di basilico

una presa di origano

un pizzico di peperoncino

sale

 

Lavate e asciugate le melanzane, poi tagliatele a fette alte circa 1 cm e grigliatele fino a che sono croccanti fuori e morbide dentro. Mondate l’insalata, lavatela, asciugatela bene e mettetela in un’insalatiera. Lavate i pomodori, asciugateli e tagliateli a fette (o a spicchi) , eliminando eventuali semi. Uniteli poi all’insalata, insieme alla cipolla sbucciata e tagliata ad anelli. Aggiungete anche le melanzane, raffreddate e tagliate a listarelle. Condite con un’emulsione preparata con 3 cucchiai di olio evo, uno di aceto, sale, il pizzico di peperoncino, il prezzemolo e l’origano. Prima di servire spezzettate sull’insalata il basilico lavato ed asciugato, poi mescolate bene.

 

Insalata con melanzana e pomodoro

 

 

Per contatti  su Facebook: Alice Nelpaesedelleinsalate

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*