La parola del giorno: radio

 

 

 

-268

Radio (s.f.).Sono una grande ascoltatrice di programmi radio.Se la televisione quasi non esiste nel mio quotidiano, la radio è, invece, una presenza costante. Ascolto programmi  radio in camera da letto, in bagno,in cucina, nel mio studio, in automobile…In casa  nostra ci sono apparecchi disseminati ovunque. Da qualche mese, poi, posso far conto anche sulla radio internet che abbiamo regalato a mio marito a Natale: un aggeggio strepitoso che permette di sentire  ogni genere di musica e di programma trasmessi  da ogni angolo del mondo. In genere, quando riesco a metterci sopra le mani,   mi fiondo sui canali tutto jazz canadesi:  la qualità della musica che offrono è superlativa.

Alessandro Bertoglio ai microfoni della RSI

Oggi, però, la radio è entrata nella mia giornata in altro modo. Il programma Baobab del Canale Tre della Radio  della Svizzera Italiana (RSI) mi ha intervistato a proposito del mio blog. Di questo blog. A pormi le domande è stato Alessandro Bertoglio, grande professionista dell’etere e amico di vecchia data. Nella mia vita di interviste ne ho rilasciate tante, dal NYT alla ARD tedesca,da Canale 5 a Televisa (Messico) ma questa è la mia intervista “riuscita meglio”. Almeno così mi pare. Credo che il merito sia anche del montaggio del servizio. Se avete voglia di ascoltare le mie parole a proposito del “progetto insalate”, cliccate qui. La mia intervista arriva dopo un (bel) servizio sul nuovo Museo del fumetto a Milano. Se ho ben capito, da domani, comunque, troverete  il  podcast sul sito della rete 3 della RSI . Buon ascolto, se vi va.

Anche l’insalata che vi propongo oggi ha, in un certo senso, a che fare con la tv svizzera (la RTSI, mitica per chi, come me, ha vissuto vicino al confine ). Dovete sapere che tanti, tantissimi anni fa su questo canale televisivo andava in onda una trasmissione di cucina basata sull’idea di riutilizzare gli avanzi per ricavarne dei nuovi piatti gustosi. Di questa trasmissione mi ricordo solo il nome:  “Le riciclette”.Forse non è neanche giusto… Comunque sia, l’insalata di oggi è stata elaborata con questo spirito, partendo da due fette di polpettone avanzato. Per cui l’ho chiamata:

 

Insalata ricicletta

 

Per due persone

 

mezzo cespo di scarola riccia

due fette spesse di polpettone freddo

formaggio Edam 80 g

un pomodoro perino da insalata

un rametto di dragoncello

olio extravergine di oliva

aceto bianco

sale e pepe nero

 

Mondate l’insalata, lavatela , asciugatela e spezzettatela in un’insalatiera. Tagliate a cubetti il polpettone e il formaggio e aggiungeteli alla scarola. Lavate il dragoncello, asciugatelo con cura e staccate le foglie che unirete spezzettate agli altri ingredienti nell’insalatiera. Condite con un’emulsione preparata con 3 cucchiai di olio evo, uno di aceto, sale e abbondante pepe. Mescolate e servite subito.

 

Insalata ricicletta

Per chi vuole scrivermi: insalataMente@gmail.com

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*