La parola del giorno: molecole


-271
Molecole (s.f.). Va’ dove ti porta l’insalata è il motto di questo blog, ricordate? Bene, tra le tante situazioni verso cui  mi stanno  portando le mie insalate ci sono anche molte nuove conoscenze, che arrivano  sia tramite il blog  che tramite l’account FB  di  Alice Nelpaesedelleinsalate (che uso per informare sulle novità del blog).  Tra gli “amici” di Facebook -mi diverte  sempre questa etichetta- ora c’è anche Nicola, un cuoco di Perugia che nella vita professionale spadella e sforna specialità umbre, ma che con la testa e con il cuore si dedica alla cucina molecolare. L’argomento mi sta intrigando parecchio, soprattutto perchè non ne so nulla,e da brava curiosa della vita mi piace andare a mettere il naso dappertutto. Con Nicola oggi abbiamo fatto quattro cyberchiacchiere a proposito delle mie insalate (ma anche a proposito della preparazione del pane. Se vi interessa l’argomento , date un’occhiata al post odierno del suo blog). Risultato della chiacchierata:

1)ho la certezza di non sapere  veramente nulla di chimica, non so proprio come ho svangato il corso liceale trenta e passa anni fa
2) le molecole sono comunque un aspetto da “tener presente” quando si cucina
3) Nicola è un simpatico
4) con lui formuleremo un’insalata molecolarmente correct che posteremo sul mio e sul suo blog
5) per chi si occupa di insalate, FB è un posto in cui fare un sacco di incontri interessanti

L’insalata di oggi (gustosissima!)  non ha proprio niente di corretto per quanto concerne il credo di Ferran Adrià (e di Nicola):

Insalata  di radicchio  e caprino

Per due persone

radicchio precoce di Treviso g 200
1 finocchio
6 rapanelli
formaggio caprino fresco  100 g
due fette di pane a cassetta o di pane casareccio
un cucchiaino di capperi
olio extravergine di oliva
olio d’oliva
aceto bianco
sale e pepe nero

Mondate  il radicchio, lavatelo, asciugatelo e tagliatelo a striscioline, poi mettetelo in un’insalatiera. Mondate il finocchio e i rapanelli,  affettateli finemente e  aggiungeteli al radicchio. Tagliate  il pane  a dadini,   friggeteli con 2 cucchiai d’olio  d’oliva e uniteli all’insalata. Spezzetate il caprino sopra  l’insalata di radicchio e condite con un’emulsione preparata sbattendo con una forchetta 2 cucchiai d’olio evo, uno di aceto bianco, i capperi, una presa di sale e pepe macinato al momento.

Insalata di radicchio e caprino

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*