LA PAROLA DEL GIORNO: INCAZZATURA

 -297
Incazzatura .(s.f.) volg. Grande arrabbiatura SIN eufem. incavolatura: prendersi un’i…

Sorprendente! Non avrei mai pensato che il dizionario  italiano riportasse questa voce. “Non c’è più religione…” sarebbe stato il commento di mia nonna e di mia madre. Devo trovare il tempo per scoprire quali altre stranezze linguistiche sono state ufficializzate. Comunque sia, incazzatura (o  per le persone meno infuriate  di me in questo momento, incavolatura, arrabbiatura) è la parola principe della mia giornata. Per via della chiusura della strada ho dovuto incazzarmi  telefonicamente con:

  • vigili del Comune (“noi abbiamo fatto l’ordinanza che prevedeva venisse lasciata una corsia per i mezzi di soccorso. Non l’hanno rispettata? Chiami direttamente l’azienda che ha  avuto in appalto i lavori “)
  • impresa appaltatrice  dei lavori “(Oh signora! Ma cche la vole? ‘uando si lavora si lavora, un si po’ mia stare dietro a queste cose”. E mi ha riattaccato il telefono in faccia)
  • dirigente lavori pubblici del Comune (“Isolata? Lavori? Davvero? Aspetti che vado a chiedere…Ha ragione, ma non siamo noi che abbiamo appaltato i lavori, è la società del gas…”).

Sono tornata a trattare con le maestranze al lavoro nel cantiere stradale. Un tipo ruvido ma simpatico , dopo avermi detto che quelli del Comune sono tutti scemi, che chi aveva sostenuto (il vigile n.d.r.) che la strada darebbe stata aperta ogni sera evidentemente  era fuori di zucca,  ha assicurato che stasera potremo  “temporaneamente”  lasciare il luogo di reclusione,  “A vostro rischio, però! Se fate fuori la macchina sono fatti vostri”.L’asfaltatura è rimandata a domani. Forse. Forse domani sarà un giorno senza incazzature. Forse.

I lettori perbene (tra questi mio figlio Leo, disturbato dal  titolo di questo post)  perdonino il turpiloquio.

Insalata di cavolfiore alle acciughe

Per due persone 

un piccolo cavolfiore
5 olive nere
5 olive verdi
3 filetti di acciuga sott’olio
1 cucchiaio di aceto bianco
origano
olio extravergine di oliva
sale e pepe

 

Mondate il cavolfiore, riducetelo in cimette e lessatele al vapore per 20 minuti. A fine cottura mettetelo  a raffreddare, poi versatelo in una piccola insalatiera. Tagliate a rondelle le olive e aggiungetele al cavolfiore. Frullate tre cucchiai d’olio evo , un pizzico di origano, le acciughe, l’aceto,una presa di sale e una macinata di pepe. Versate l’emulsione ottenuta sul cavolfiore, mescolate bene e servite.

Insalata di cavolfiore alle acciughe

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*