Vampiri energetici? Alla larga!

-332

 

Sapete com’è,  quando si guida in autostrada per ore se il traffico non è troppo pesante la mente si perde in mille arzigogoli, complice magari un po’ di buona musica. Così è stato per me oggi, in viaggio  sotto la pioggia battente dalla Brianza alla Versilia. Keith Jarrett nel lettore di cd e per la testa il ricordo di qualcosa di curioso che ho letto giorni fa: la teoria secondo cui esisterebbero delle persone apparentemente normalissime che in realtà sono dei vampiri energetici, dei succhiatori di energia altrui. Niente a che fare con i personaggi di certi romanzi horror, nè con quelli edulcorati e luccicanti della saga di Twilight, i vampiri energetici sono persone che si incontrano ogni giorno e che assaltano le proprie vittime senza che queste se ne accorgano. I vampiri energetici, a quanto pare, si  nutrono dell’energia altrui, della forza vitale dei propri  simili. Sono esseri  hanno  bisogno di sottrarre energia  agli altri perchè perché non sono soddisfatti di sè stessi e sono coscienti di  non avere riserve proprie per affrontare il mondo che li circonda. Sono nullità coscienti di esserlo,  che hanno bisogno di mascherare questa vergogna , e per farlo devono umiliare le proprie vittime, metterle sottosopra mentalmente, creare in esse stati di ansia, per potersi  poi appropriare dell’energia che deriva da queste situazioni. Teoria interessante, vero?  Io sono più che convinta di avere qualcuno di questi personaggi intorno a me, per cui ne prenderò sempre di più le distanze fisicamente. Non sono più disponibile a farmi “rubare” energia, per poi trovarmi in situazioni di ansia, nervosismo, inquietudine.  Se l’argomento vi affascina, date un’occhiata a  questa pagina. Quanto a me non resta che ripetere: vampiri energetici? Alla larga da me!

Molto energetica è l’insalata di oggi, tipicamente invernale (ideale per un giorno come oggi…)

 

Insalata di patate, mele e barbabietola

 

Per quattro persone

 

2 mele renette

3 patate lesse

1 barbabietola

1 cespo di lattuga

1 limone

1 cipollotto fresco

olio extravergine d’oliva

sale e pepe

 

 

Sbucciate le patate, le mele e le barbabietole, e  tagliatele a dadini. Affettate  finemente il cipollotto. Ricoprite il fondo di un’insalatiera con le foglie più grandi e integre della lattuga, dopo averle lavate e accuratamente asciugare.  Condite i cubetti di patate, barbabietole e mele con 3 cucchiai d’olio, il succo di limone, il pepe e il sale. Aggiungete il cipollotto e mescolate bene. Versate il tutto sulle foglie di lattuga e  mettete  l’insalatiera  in frigorifero per una decina di minuti  prima di servire.

 

Insalata di patate,  mele e barbabietola

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*