Assolutamente sì, assolutamente no, a 360°

Ruby

-338

Per fare audience: ieri George Clooney, oggi Ruby.  Ma l’unica Ruby che ammetto  nelle mie modeste pagine è la gemma che vedete qui sopra. Se quella che vi interessa è un’altra, cambiate indirizzo. Di blog, si intende.

Non ne posso più.
Anche degli intercalare del terzo millennio.

“Cinquantasette! A chi tocca?
Sono io, buon giorno.
Salve, in cosa posso esserle utile?
Due etti di prosciutto cotto.

Benissimo, quale preferisce, va bene questo? E’ buono sa, è brandizzato su tutti i midia. 
Allora mi dia quell’altro che costa meno. E’ buono?
Lo usa anche la mia signora. Da quando lo teniamo, abbiamo quasi bannato tutti gli altri. Ecco a lei, sono quasi tre etti, lascio?
Sì,lasci. Mi dia anche due etti di mortadella, ce l’ha con i pistacchi?
Assolutamente sì. Abbiamo tutto qui, salumi a trecentosessanta gradi. Le dò questa che costa un pò di più ma è assolutamente un prodotto vincente. A Dio piacendo, ne vendiamo una quantità pazzesca, anche al bar qui di fronte, va via come il pane con l’happy hour. Come dire, è assolutamente il limone fra le cozze.
Allora costerà di più.
Assolutamente no. Nella misura in cui la assaggia, vedrà che è meglio delle altre. A prescindere. Ecco, è un attimino di più ma vedrà che le piacerà, sono tre etti abbondanti, lascio?
Ormai…

Se la prova con un bicchierino di vinello di quello buono sarà assolutamente una sorpresona e la prossima volta che torna sarà lei a chiedermela. Alla fine della fiera sono soldi spesi bene. La nostra mission è interfacciarci con le persone, ci piace stupirle con effetti speciali, il nostro target è la customer satisfaction per vedere i clienti come lei che vanno via contenti.
Al cento per cento. Assolutamente.
Alla grande. Fa venti euro, neppure quarantamila delle vecchie lire. Il sacchetto è omaggio della casa, arrivederci.
Salve, voglio dire, insomma, vabbè, la saluto.
Assolutamente si. Avanti il prossimo, cinquantotto!”

Grazie Alberto, studioso di budini, per il  contributo. Voglio dire,:è un contributo assolutamente gradito.

Stasera una ricetta che è piaciuta molto sia a me sia a Larysa. Il nostro voto: è 10

Insalata di cetrioli al formaggio

Per due persone

1 cetriolo grande
1/2 cespo di radicchio
valerianella 60 g
1 pomodoro medio
1 cipollotto fresco piccolo
formaggio feta 100 g
olive nere 100 g
olio extravergine di oliva
aceto di mele
sale e pepe

Tritate finemente la cipollina e mettetela in una ciotolina con 3 cucchiai di olio evo, un cucchiaio di aceto,sale e pepe a piacere. Lasciate riposare questo condimento per  per 30 minuti. Intanto pelate e  affettate i cetrioli e metteteli in uno scolapasta cosparsi  con un pizzicone di sale perchè perdano l’acqua di vegetazione.Tagliate il pomodoro, eliminate i semi e fatelo a dadini.  Mondate le due insalate , tagliando il radicchio a striscioline , lavatele, asciugatele e mettetele in un’insalatiera. Sgocciolate i cetrioli , asciugateli e aggiungeteli alle insalate. Unite i dadini di pomodoro,  la feta a cubetti e le olive. Condite con la salsina preparata in precedenza, mescolate con cura e servite.

A domani!

Insalata di cetrioli al formaggio




Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*