Rieccoti, serenità

-343

Pensavo che ormai fosse una parola destinata alla scomparsa dal mio vocabolario. Una parola da WWF lessicale.  Sto parlando di “serenità”,  espressione  inutilizzata e inutilizzabile per settimane. Credevo mi fosse scivolata di dosso come una collana mal agganciata in una delle tante corse tra treni, metro, ospedali e  baretti squallidi nei pressi dei medesimi ospedali. Oggi, verso le dodici, quando ho rivisto mia madre , viva e tranquilla , nel reparto di  terapia intensiva dopo l’operazione al cervello,quando  ho sentito stemperarsi la tensione e  scorrere la felicità  nelle vene, l’ho ritrovata. Intensa,  inebriante, eccitante.
Forse abbiamo davvero voltato pagina. Se non altro, possiamo  ricominciare a sperare.

Cavallo blu, Eugenia Mola di Larissè

Mi piacerebbe  rappresentare il mio stato d’animo in questo momento con  un’immagine.  Ho sfrugugliato un po’ in internet  senza troppo  convincimento e poi ho pensato che il Cavallo blu che Eugenia mi ha mandato ieri  potrebbe funzionare. Blu come il cielo di oggi su Milano (a proposito, domani tutti a piedi per continuare a  far finta che il problema siano solo i tubi di scappamento), blu come il mare  che si para  davanti al mio buen retiro in Versilia. La serenità,credo,  è di colore blu.

Mi è tornata perfino la voglia di scrivere, il che non guasta visto che scrivere è il mio mestiere.

Rientrata a casa della mamma , a stomaco vuoto da ieri sera, avevo voglia di qualcosa di “forte” , insalatamente parlando  (a proposito, sottolineo ancora una volta che tutte le insalate che vedete e che vedrete in questo blog sono state sperimentate, realizzate e fotografate da me, e che saranno rigorosamente  una diversa dall’altra). Allora  ho guardato nel frigorifero e ho trovato solo  due petti di pollo, un cespo di insalata iceberg, un pomodoro e  varie bottiglie di salsa. Con questi ingredienti è nata la

Insalata delle tre  del pomeriggio
(nome di fantasia che vi dà l’idea di quando siamo arrivati a casa, affamati)

Per due persone

Salsa alla citronella e basilico dolce

mezzo cespo d’insalata iceberg
mezzo pomodoro
2 petti di pollo
8 olive verdi snocciolate e tagliate a rondelle
sale e pepe
salsa alla citronella e basilico dolce tailandese (Blue Elephant)

Grigliate i petti di pollo, salateli e pepateli. Lasciateli raffreddare e poi tagliateli a strisce. Mondate l’insalata, lavatela e tagliatela finemente. Lavate il pomodoro, privatelo dei semi e tagliatelo a spicchi. Disponete in ogni piatto l’ insalata, coprite con gli spicchi di pomodoro disposti a raggiera  e poi con le strisce di pollo. Aggiungere le rondelle di olive . Salate leggermente e unite tre cucchiai da tè di salsa a ogni piatto. Ogni commensale amalgamerà poi la salsa con l’insalata.

Nota: la salsa tailandese alla citronella e basilico dolce Blue Elephant  che io ho utilizzato  è estremamente profumata e leggermente piccante.  Il suo gusto  particolare si sposa perfettamente anche a bocconcini di salmone fresco (a proposito, nei prossimi giorni proverò un’insalata con questo ingrediente).

L’insalata delle tre del pomeriggio

1 Commento

  1. Volevo solo informarti che appena sotto la ricetta della tua insalata a base di verdure cotte è comparsa una pubblicità sulla quale ho inavvertitamente cliccato ed è comparsa questa foto.

    http://www.lapiadineria.com/var/sito/storage/images/una-forma-ricca-di-contenuti/2081-1-ita-IT/Una-forma-ricca-di-contenuti.jpg

    Non so se è un fatto casuale od un boicottaggio; in ogni caso mi sa che è un colpo basso alle tue verdurine. Ciao

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*